CPdL approvato il Rapporto di gestione 2021

COMUNICATO STAMPA

Cassa Pensioni di Lugano (CPdL) approvato il Rapporto di gestione 2021
Il grado di copertura sale al 99.1%. Averi di vecchiaia remunerati al 3%. Tasso tecnico all’1.50%.

L’esercizio 2021 della CPdL si è chiuso positivamente su molti fronti: spiccano in particolare l’ottima performance finanziaria, le intense attività di carattere immobiliare, il completamento del nuovo Piano previdenziale con la riassicurazione dei rischi decesso e invalidità, e le misure introdotte in ambito sostenibilità ESG (Environmental, Social e Governance) sia per quanto riguarda gli investimenti mobiliari, sia per quelli immobiliari. Nel suo complesso, per l’esercizio 2021, il rendimento del portafoglio globale, composto per il 64.7% da attivi finanziari e liquidità e per il 35.3% da immobili, si attesta all’8.16% con un incremento degli attivi di CHF 70.4 milioni. Il buon risultato finanziario ha permesso di attribuire agli averi di vecchiaia un’importante remunerazione del 3%. Il Consiglio Direttivo, sentito anche il parere del Perito in materia di previdenza professionale, ha deciso la riduzione del tasso tecnico dall’attuale 1.75% all’1.50%. Questa decisione, centrale per una corretta valutazione degli impegni pensionistici futuri, contribuisce a rafforzare ulteriormente la stabilità finanziaria di lungo periodo della CPdL. Malgrado l’incremento degli averi riservati per i beneficiari di rendita e degli accantonamenti derivanti dalla riduzione del tasso tecnico, il grado di copertura si è attestato a 99.1%, in aumento del 2.5% rispetto al dato del 2020. A inizio 2022, le tensioni geopolitiche a seguito della guerra in Ucraina, succedutesi in un contesto di generale rialzo dell’inflazione, hanno prodotto forti tensioni sui mercati finanziari destinate a protrarsi anche nei mesi a venire. La CPdL ha adottato misure per ridurre l’esposizione ai mercati azionari a favore di classi di investimento più difensive. Al 31.12.2021, i beneficiari di rendita sono 1'609, ovvero 35 unità in più rispetto all’esercizio 2020, mentre il numero degli assicurati attivi è passato a 3'014, ovvero 101 unità in più rispetto all’esercizio 2020. L’età media degli assicurati attivi nel 2021 è leggermente diminuita ed è pari a 44.6 anni (45 anni al 31.12.2020), mentre il rapporto fra il loro numero totale e quello dei pensionati è rimasto costante a 1.87. Nel 2021 ha avuto luogo la procedura per il rinnovo del Consiglio direttivo per il quadriennio 2021-2025. La composizione dell’organo supremo della CPdL prevede Marika Codoni e Giovanni Vergani quali rappresentanti della Città di Lugano e Paolo Pezzoli degli Enti esterni; Lucas Bächtold, Alessia Dolci e Athos Foletti, rappresentanti degli assicurati attivi; Franco Greco, rappresentante dei pensionati con voto consultivo. Marika Codoni ha assunto la carica di Presidente per il biennio 2021-23, Athos Foletti quella di Vicepresidente.
Nel Rapporto di gestione 2021 sono presentati i conti annuali completi della CPdL accompagnati da una successione di opere provenienti dalla Collezione della Città di Lugano realizzate nella seconda metà del secolo scorso. Studio di nuvole, un dipinto realizzato da Cesare Tallone nel 1895, è stato scelto per la copertina, certamente per la sua raffinatezza, ma anche per avviare, già al primo impatto, una riflessione sulla sostenibilità, un tema che accompagnerà la CPdL negli anni a venire.