Accrediti di vecchiaia

Sul conto di vecchiaia di ogni assicurato, a partire dal 20° anno di età viene versato, alla fine di ogni anno civile, un accredito di vecchiaia espresso in percentuale del salario assicurato.

Accrediti di vecchiaia

Per entrambe le varianti contributive, gli accrediti di vecchiaia, espressi in percentuale del salario assicurato, sono pari a:

 

Età Scala 1 Scala 2 Scala 3
20-29 13.00% 15.00% 17.00%
30-39 15.50% 17.50% 19.50%
40-49 19.00% 21.00% 23.00%
50-70 23.00% 25.00% 27.00%

 

Le scale 2 e 3 sono facoltative. Al momento dell’ammissione alla CPdL, l’assicurato ha diritto a fissare la scala prescelta, comunicandola alla CPdL e al proprio datore di lavoro. In mancanza di comunicazione a riguardo, verrà applicata la scala 1.

Inoltre, entro la fine di novembre di ogni anno, l’assicurato può cambiare la scala prescelta per l’anno successivo. In mancanza di comunicazione a riguardo, vale la scala applicata nell’anno precedente.